CONVERSIONE CONTINUA
II Domenica di Avvento

Dal Vangelo secondo Matteo (3,1-12) Vai al Vangelo

RIFLESSIONE

Un gruppo va a farsi battezzare…
Questo acquista un rilievo speciale nel racconto evangelico di oggi: sono i farisei e i sadducei, insieme agli scribi e ai sommi sacerdoti. Sono tutti quelli che ai tempi di Gesù costituiscono il gruppo dirigente del popolo. I primi due hanno la presunzione di avere Abramo come loro padre e questo pensano che possa bastare come sicurezza e idoneità davanti a Dio, visto che possono considerarsi migliori del popolo che non conosce la legge.

Leggi tutto...

 

DARE COLORE
I Domenica di Avvento

Dal Vangelo secondo Matteo (24,37-44) Vai al Vangelo

RIFLESSIONE

fonte: www.pexels.comL'Avvento che oggi inizia è un’opportunità nuova che ci viene offerta, come singoli e come fraternità, di ridare colore ed entusiasmo alla nostra esperienza di fede.
Quanti Avventi, quanti Natali… senza che qualcosa sia cambiato dentro e attorno a noi!

Leggi tutto...

 

«VERI FRATI MINORI»

san Berardo e compagni
protomartiri francescani

Dal vangelo di Matteo (10,16--22) Vai al Vangelo


RIFLESSIONE


L’Ordine dei Frati Minori, il 16 Gennaio, festeggia i confratelli che per primi versarono il loro sangue per Cristo: i primi missionari, inviati da san Francesco nella terra dei Saraceni. Berardo, Pietro, Ottone sacerdoti e Adiuto e Accursio frati laici, provenienti da località adiacenti alla città di Terni e tra i primi ad abbracciare la vita minoritica.

Leggi tutto...

 

LA PROFEZIA DEL PROSSIMO

IV settimana del T. O.


Dal vangelo di Luca (4,21-30) Vai al Vangelo


RIFLESSIONE

Non è costui il figlio di Giuseppe? Non è troppo normale troppo semplice per essere un profeta? Il rischio di catalogare gli altri c'è, ma soprattutto c'è il rischio di non accogliere la Parola di Dio perché chi ce la porta è chi conosciamo da sempre, è la persona di cui abbiamo fatto l'abitudine. Come è scandaloso pensare che a parlarci di Dio possa essere l'amico dell'infanzia che magari nel frattempo è diventato prete, oppure l'autista del bus che incontriamo ogni mattina... La profezia è vicina di casa non andiamo a cercarla chi sa dove... É nella nostra famiglia, nella nostra comunità, la profezia non ha bisogno di qualcosa di straordinario. Proprio la persona che conosco così bene porta in sé un pezzetto di Dio che forse finora non sono riuscito a vedere. Per Francesco d'Assisi sia la superbia che l'invidia ci precludono la possibilità di incontrare il Signore. Non è costui il figlio di Giuseppe? Se mi sento superiore al fratello o provo invidia per quello che il Signore dice e fa tramite lui sono lontano anni luce dall'incontro con Gesù il figlio del falegname. Viene in mente un'altra domanda del Vangelo... Da Nazareth può mai venire qualcosa di buono? Anche chi

Leggi tutto...

 
Altri articoli...

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information